Perché, e come, un buon gestore può fare la differenza? Approccio multidisciplinare e consulenza a 360°

L’immagine allegata rappresenta i principali eventi che caratterizzeranno il 2019: sicuramente non ci sarà da annoiarsi, anche perché i momenti di volatilità non mancheranno, e allora vorrei fare un punto circa il lavoro del gestore di un fondo Sicav (società di investimento a capitale variabile).

La maggior parte dei principali gestori ha a disposizione vari team di lavoro sparsi in tutto il mondo ed investe in maniera massiccia nella ricerca per ottenere il c.d. Alfa, un indicatore che esprime l’attitudine di un titolo a cambiare di valore indipendentemente dall’andamento mercato (rischio specifico); in particolare un indicatore alpha positivo segnala che il titolo è in grado di crescere più del suo mercato di riferimento, mentre un valore negativo indica la possibilità dello stesso a subire perdite indipendentemente dall’andamento generale del mercato.

Molti gestori allora utilizzano strategie che cercano di generare Alpha in maniera attiva, attraverso continue attività di compravendita. Alcuni di essi inoltre, per avere una visione sempre più multidisciplinare, stanno assumendo nuovi consulenti con estrazioni professionali svariate, considerato soprattutto lo sviluppo di nuovi temi di investimento che necessitano di un approccio più aperto. Pensiamo all’intelligenza artificiale, alla nuova medicina nei c.d. ospedali digitali, oppure alla clean energy: appare evidente come l’approccio multidisciplinare assuma un’importanza fondamentale.

Insomma, le aziende del risparmio stanno affinando sempre di più la loro attività allo scopo di offrire un sempre maggiore valore aggiunto in primis ai consulenti, e di conseguenza ai clienti finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *