Acqua: una risorsa vitale sottovalutata

L’acqua è una risorsa vitale per gli esseri umani e per il Pianeta. Tuttavia, il suo valore inestimabile viene ancora sottovalutato. Investire sulle risorse idriche rappresenta oggi uno dei maggiori megatrend per raggiungere elevati standard ESG.

Uno dei requisiti fondamentali per la crescita economica è sicuramente la disponibilità di risorse idriche.

Lo stress dovuto al cambiamento climatico, la crescita economica e il rapido processo di industrializzazione rendono sempre più scarsa l’acqua a livello globale.

A livello globale i paesi occidentali sono un passo avanti rispetto ai paesi emergenti, che in questi anni non hanno investito abbastanza nel migliorare ed espandere le infrastrutture idriche.
La catena di valore dell’acqua è ormai agevolata da una serie di tecnologie quali la filtrazione a livello microscopico e i diversi dispositivi digitali a livello di intelligenza artificiale.
A livello generale, sempre più regioni al mondo stanno sprecando le proprie risorse idriche e questo creerà una serie di disfunzioni a livello globale che porteranno la domanda a superare l’offerta del 40% nel 2030.
Insomma, non c’è più tempo da perdere e bisogna considerare l’acqua come una risorsa limitata.
Sebbene l’acqua copra il 70% della superficie terrestre, solo una piccola parte di essa (3%) è acqua dolce: tutto resto è acqua di mare o salmastra semi salata ospitale solo per alcune tipologie di organismi.
L’accelerazione demografica dell’Asia e la sua crescita economica ed industriale renderà sempre più difficile affrontare la scarsità di acqua.

Siamo di fronte ad una sfida di carattere globale che va affrontata velocemente per fare fronte in maniera corretta alla maggiore domanda. A livello generale, investire in questa tematica rappresenta uno dei maggiori megatrend dei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *