Green economy e smart city: investimenti sempre più promettenti nell’anno che verrà

I temi dell’energia pulita, green economy e smart city sono stati i protagonisti di alcuni miei articoli del 2018: torniamo quindi su una visione del futuro che deve farci riflettere sui nostri investimenti.

In particolare, possiamo riconoscere alcuni trend molto precisi:

1) Aumento della popolazione nelle “Smart City”: si vivrà sempre di più in città e queste diventeranno sempre più attrattive e interattive per tutti, ottimizzando i propri servizi;

2) All’interno di una Smart City si viaggerà per lo più in elettrico e dal concetto di proprietà si passerà gradatamente a quello di condivisione, con l’obiettivo di raggiungere la massima qualità della vita possibile;

3) Queste nuove città del futuro non saranno preda di un inquinamento senza controllo e anzi, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, saranno autosufficienti e ad energia pulita.

Molti Paesi sono avanti in questo senso: pensiamo soprattutto al Nord Europa e a città come Copenaghen, Stoccolma, Oslo. Ma anche noi, specialmente con Milano e gli obiettivi dichiarati nel progetto “Milano 2030”, stiamo cominciando a correre. Il mondo si concentrerà verso l’efficienza e l’efficienza sarà fonte di ricchezza e di crescita: tutti potranno dare il loro contributo senza impedimenti grazie all’uso sempre maggiore dello smart working.

Investire in energia pulita e smart working credo sia un ottimo affare sia per voi personalmente che per il nostro unico pianeta.  La terra che abitiamo ha necessità di un nuovo equilibrio tra ambiente e produttività, e tale equilibrio potrà essere raggiunto solo con efficienza e sfruttamento a pieno della tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *