I mercati sono sempre razionali e prevedibili?

Spesso i mercati prendono direzioni imprevedibili, ma non dobbiamo lasciarci sopraffare dagli eventi inaspettati. Analizzare attentamente la situazione attraverso una accurata pianificazione dei propri obiettivi è la chiave per ottenere dei risultati positivi.

La storia ci ha insegnato che molte volte i mercati sono irrazionali e questo rende difficile valutare se è il caso di rimanere investiti o se siamo di fronte a una bolla di mercato.

In particolar modo, le bolle sono estremamente difficili da individuare e il più delle volte prendono alla sprovvista anche i più noti economisti.
E allora come dobbiamo affrontare la faccenda? Come possiamo valutare se investire o stare alla finestra?

La verità è che nessuno ha la sfera di cristallo e molte volte i mercati prendono delle direzioni inaspettate, per esempio se dopo lo scoppio della pandemia, e in particolare nel mese di marzo 2020, avessimo pronosticato la ripresa più rapida della storia nessuno ci avrebbe creduto ed invece è successo con un rally dei mercati poderoso. Insomma, chi è rimasto investito e non si è fatto prendere dal panico ha ottenuto a fine anno risultati di rilievo, per non parlare di chi ha ulteriormente potenziato le posizioni in quella fase.

Oggi dobbiamo considerare che il 2021 molto probabilmente rappresenterà l’anno del riscatto per molte economie e anche se la campagna vaccinale in molti paesi stenta a decollare, le stime della Banca mondiale sono state appena riviste al rialzo in molti paesi.
Il consiglio è sempre il solito: non farsi influenzare dal momento e investire in maniera graduale tramite un’attenta pianificazione per obbiettivi.
Questa pianificazione non può non considerare un’attenta diversificazione, che non vuol dire “di tutto un po’”, ma creare una attenta de-correlazione del portafoglio, capace così di reggere meglio la volatilità.

In sintesi, direi che è sempre un buon momento per investire se alla base abbiamo un’attenta analisi dei nostri obbiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *