La situazione attuale

Le politiche attuate per contenere la pandemia da Covid 19 si sono rivelate efficienti, ma non sufficienti: in molti paesi la situazione è ancora molto lontana da una risoluzione almeno parziale.

A livello globale il mondo viaggia a velocità non omogenee. Le politiche adottate dagli Stati per contenere la pandemia Covid 19 hanno permesso ad alcuni paesi di rientrare in un regime di semi normalità, mentre quelli che non sono riusciti nell’opera di persuasione della propria popolazione vanno incontro ad un inverno di nuovi lockdown.

Questa situazione vale a livello europeo, ma anche a livello globale: tra paesi ricchi e paesi poveri questa situazione diventa ancora più stridente e capace di aumentare ulteriormente le differenze.
La capacità dei paesi sviluppati di attuare delle politiche efficienti non è sufficiente se non si riesce a fornire ai paesi poveri i vaccini per contenere in maniera adeguata la pandemia. Che cosa ci insegna questo? Sicuramente, che non possiamo pensare solo al nostro orticello, ma dobbiamo allargare lo sguardo all’Africa e a tutti i paesi in difficoltà sia per un obbligo morale e sociale sia per ragioni di carattere economico.

I possibili lockdown diversificati a livello globale potranno creare ulteriori colli di bottiglia con problemi di approvvigionamento e impatti inflattivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *